Agosto 5, 2020

AGGIUNTA AL NUOVO REGOLAMENTO PROVVISORIO COVID

A tutti i soci, comunico che da oggi riprendo la carica di responsabile Covid della gestione del campo DA OGGI 5 AGO I SOCI CHE ACCEDONO […]
Luglio 4, 2020

Riapertura parziale di AGM

Abbiamo il piacere di annunciare che da qualche giorno sono pervenute e sono state messe in atto delle deroghe a quello che è il regolamento temporaneo […]
Maggio 19, 2020

Nuovo regolamento (temporaneo) per l’accesso al centro Arcieri Grande Milano

In ottemperanza con le misure restrittive in corso l’associazione ha deciso di limitare a tempo indeterminato i non iscritti ad AGM a partire dal 8 Marzo […]

Scopri il tiro con l'arco
con Arcieri Grande Milano

Scopo primario dell'Associazione è quello di promuovere e diffondere lo sport del Tiro con l'Arco in Italia, in tutte le sue forme. L'AGM organizza, quindi, corsi di avviamento al Tiro con l'Arco, aderisce a manifestazioni promozionali, cura la preparazione dei soci agonisti per mezzo di un gruppo di Tecnici federali ed ha sviluppato un programma specifico per l'attività giovanile.

Notizie ed eventi
asociativi

Iscriviti all'associazione e rimani aggiornato sugli eventi, le gare e i risultati dei nostri atleti. Puoi registrarti al sito per rimanere aggiornato, se sei un socio avrai accesso all'area privata .per gestire tutte le procedure associative e per gestire il tuo profilo nella pagina dedicata ai soci

La storia del tiro con l'arco in Italia

Per quanto riguarda la nascita della FITARCO, ci sono delle varianti sul tema, ma alcuni documenti che erano in possesso dell'ABA, si possono considerare incontestabili. Risulta da questi che nei primi mesi del 1961, l'ABA prese contatto con la FITA, Federazione Internazionale, associata al C.I.O., Comitato Internazionale Olimpico. SeSave changesmpre all'inizio del 1961 Malacrida raccoglie il voto di fiducia dei presidenti di altre cinque Compagnie esistenti: prima da quelle di Treviso, Bergamo, e Milano (Mediolanum) e poi da quelle di Gorizia e Roma. Malacrida presenta poi alla FITA la domanda di affiliazione della costituenda Federazione Italiana corredata dal nullaosta del CONI firmato dal Presidente. Per ottenere questo nullaosta Malacrida si avvalse della consulenza del dr. Crespi, allora Assessore allo Sport al Comune di Milano. L'otto agosto 1961 al Congresso FITA di Oslo, la F.F.T.A. francese e la A.S.T.A. svizzera presentarono e appoggiarono la domanda italiana.
Il nome FITARCO venne suggerito dall'allora Presidente della FITA Oscar Kessei. La richiesta di affiliazione venne accettata con 17 voti su 17.
Il 17 dicembre 1961 alle ore 9 all'Area Civica di Milan, avvenne la prima Assemblea FITARCO con i rappresentati delle sei Compagnie allora esistenti, e che elessero quale presidente Massimiliano Malacrida.
Nei primissimi anni, pur nella esiguita' delle forze, la neonata Federazione si impegno' attivamente nelle due direttrici che ancor oggi ne costituiscono gli impegni maggiori: l'attivita' agonistica - organizzativa e la promozione di base.
Nel 1968 venne riformato lo Statuto Federale ed eletto alla Presidenza: Annibale Guidobono Cavalchini, da sempre promotore di un maggior impegno internazionale degli arcieri italiani. 
Nel 1??? alla Presidenza della FITARCO venne eletto Francesco Gnecchi Ruscone, e contamporaneamente a questo vennero radicalmente rivisti gli statuti regolamentari.

 

CONI CIO FITA FITARCO FIARC EMAU IFAA

Per i soci

 
Iscriviti